Festa europea centro Cesena

La festa europea si terrà nel centro di Cesena dal 6 all’8 maggio, con molti eventi che saranno a disposizione dei cittadini della città. Sono state organizzate molte feste e dibattiti nel centro storico di Cesena in occasione della festa Europea, che si svolge annualmente e che vede le varie culture europee che mostrano ed organizzano banchetti nel centro della città.

Il sentirsi europei passa anche dallo scambio di esperienze. Le esperienze si costruiscono partendo da piccole cose, come può essere l’assaggio di un prodotto tipico oppure l’acquisto di un pezzo d’artigianato. Questi articoli possono raccontare una storia, una tradizione del loro Paese d’origine ed ecco che da un semplice scambio può nascere un’occasione di conoscenza, di condivisione e di comprensione.

Ed è con questo spirito che Cesena ospiterà la Festa Europea, la manifestazione promossa da FA Eventi e dall’Union europeene du commerce ambulant in collaborazione con Fiva Confcommercio, Anva Confesercenti, il Comitato di valorizzazione del centro storico Zona A e con il patrocinio del Comune di Cesena.

La Festa Europea sarà ospitata in centro storico a Cesena venerdì 6, sabato 7 e domenica 8 maggio (orario 9-23): circa una novantina di operatori saranno dislocati da via Cesare Battisti e lungo corso Garibaldi. Gastronomia e artigianato da ogni angolo del Vecchio Continente saranno i veri protagonisti dell’evento, con le specialità alimentari e l’area per la somministrazioni che saranno concentrate in piazza Almerici.

“Sarà rappresentata tutta l’Europa, e anche qualche Paese in più in questa grande festa”, commenta Alverio Andreoli, presidente di FA Eventi e della Fiva Confcommercio Cesenate. “Sarà una manifestazione allegra, colorata, che attraverso il commercio vuole parlare un po’ tutte le lingue del mondo, incarnando la dinamicità e la poliedricità che sono proprie del commercio ambulante. Le proposte alimentari, gastronomiche e di artigianato sono di alta qualità – conclude Andreoli – e ci auguriamo che la manifestazione possa catturare l’attenzione anche di tanti giovani, gli europei di domani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *