“INCENTIVI PER L’INNOVAZIONE DEGLI AMBULANTI”

Di  |  0 Commenti

“Servono incentivi per accompagnare le imprese del commercio su aree pubbliche all’innovazione e al miglioramento delle proprie dotazioni, in una logica di sostenibilità e di lotta all’inquinamento. In questo senso ci aspettiamo risposte a livello regionale, nazionale ed anche di intercettamento di fondi europei”.

Lo afferma il presidente Fiva Confcommercio cesenate e regionale, nonché vicepresidente nazionale, Alverio Andreoli, reduce da visita aziendale di grande interesse: quella realizzata alla Mancini Tende di Russi che da oltre trent’anni produce attrezzature per il commercio su aree pubbliche.

“La nostra categoria è attenta alle problematiche che riguardano la qualificazione delle proprie dotazioni – afferma Andreoli – e in questo senso è importante la formazione e l’aggiornamento sul campo. La vista si iscrive dunque in questo percorso formativo in itinere peculiare per Fiva, da tanti decenni radicata nel territorio e sul campo per affiancare le imprese del commercio su aree pubbliche sensibilizzandole a cimentarsi nella sfida per la qualità. L’azienda visitata ha recentemente messo in produzione tende con apertura automatica dotate di illuminazione a led e pannelli solari sul tetto del furgone, con sentendo così l’eliminazione dei generatori di corrente, la riduzione dell’inquinamento e del rumore, e un significativo risparmio energetico. Le imprese di commercio su aree pubbliche stanno innovando i propri mezzi e le proprie strutture per ridurre l’inquinamento, ma servono fondi e contributi regionali e europei per agevolare questo processo anche sul versante dei mezzi di trasporto. Fiva sta sensibilizzando gli interlocutori in questo senso e servono risposte dalla politica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *